Toscano

Nel 1818, il granduca di Toscana, fondò a Firenze una manifattura di tabacchi in cui venivano prodotti sigari fermentati, il cui tabacco Kentucky, dopo essere stato accidentalmente bagnato da un acquazzone nel 1815, fu messo ad asciugare e, perché non si perdesse, venne usato per produrre sigari di basso costo, che incontrarono ben presto il favore dei fumatori. Per quasi centotrent’anni, a partire dal 1818, la fabbricazione del sigaro si è svolta principalmente a Firenze. Ma negli anni successivi al periodo post-bellico lo ‘Stortignaccolo’ ha lasciato definitivamente il capoluogo toscano per trasferire la sua produzione a Lucca e a Cava de' Tirreni.

Visualizzazione di tutti i 0 risultati

Non è stato trovato nessun prodotto che combacia con la tua selezione.